Videoconferenze: Google meet diventa gratuito

google meet gratis
L’attuale pandemia di Covid-19 ha fatto esplodere nel mondo l’utilizzo delle app per videoconferenze (attualmente Zoom domina) e lo zio Google viene incontro a tutte le persone rendendo Google meet gratuito, ecco come utilizzarlo.

In una prima fase, Google Meet era gratuito per tutti coloro che volevano partecipare ad una riunione ma era a pagamento per coloro che volevano organizzarne una. L’app era (ed è tut’ora) scaricabile gratuitamente dall’app store (per apple QUI) oppure è fruibile da web collegandosi all’indirizzo https://meet.google.com e la novità è che ora è gratuita per tutti.

Chiunque può creare riunioni, video conferenze online, lezioni online o semplici incontri virtuali semplicemente scaricando l’app o collegandosi via web all’indirizzo indicato sopra per iniziare.

Come accedere a Google meet in modo gratuito?

google meet gratis

Rispetto a Zoom, dove non è necessario registrarsi al servizio per poter partecipare ad una lezione online, Google meet richiede una registrazione per tutelare la privacy di chi partecipa. Per farlo è sufficiente avere un account Gmail e accedere con le stesse credenziali oppure creare un nuovo account sempre gratuitamente.

Una volta che ci siamo registrati al servizio abbiamo la possibiltà di scegliere se “Avviare una riunione” o “inserire un codice” di una riunione già creata. Se avviamo una riunione, google ci fornirà poi il codice da condividere con gli altri partecipanti che vogliamo invitare, è semplicissimo.

google meet gmailGoogle ha messo poi a disposizione una scorciatoia che permette a tutti gli utenti gmail di accedere alle videoconferenze di Google meet direttamente dalla propria pagina mail cliccando sul collegamento inserito da poco nella barra laterale sinistra.

Quali sono le caratteristiche di Google meet?

  • Consente di organizzare più velocemente le riunioni virtuali perchè basta inviare il link per partecipare.
  • Può essere utilizzato anche da web senza scaricare nessuna app.
  • Consente di ottimizzare la posizione degli utenti visibili a schermo.
  • Integra una chat per condividere testi o file che possono essere usati dai vari partecipanti alla videoconferenza.
  • Consente di effettuare presentazioni di video slide condividendo il contenuto tra i partecipanti.
  • Nato per usi professionali ne mantiene le caratteristiche anche nell’uso gratuito.

Non ci resta altro da fare che provare il servizio e capire se Google meet rispecchia le nostre richieste per una viedeo conferenza in piena sicurezza e… in HD! 😉


Se ti è piaciuto l'articolo ti invito a mettere un Like alla nostra pagina Facebook e restare aggiornato sulle prossime novità 😉 like facebookGrazie!